Con il cugino

Con il cugino

Un altro episodio da parte della mia amica, fatti di cui ha voluto rendermi partecipe

E’ una cosa accaduta con mio cugino pochi mesi dopo sposata, io avevo 19 anni, lui ne aveva 16.
Il fatto avvenne un’estate quando ci ritrovammo con i miei zii e mio cugino per andare al mare. Saliti in macchina, iniziai ad osservarlo, era cresciuto molto dall’ultima volta che l’avevo visto ed era cresciuto molto bene, alto, insomma un gran bel ragazzo, i miei occhi scivolarono subito lungo il suo corpo e notai subito la mano che teneva tra le gambe, cercava di ripararsi dal mio sguardo, era imbarazzato, chiudeva gli occhi e li riapriva sospirando; avevo capito che la situazione lo eccitava, io iniziai a sbottonare la camicetta senza maniche dicendo che faceva caldo, tanto sotto avevo il costume, iniziai a sentire i suoi occhi su di me e mi piaceva, con noncuranza passò un braccio dietro la mia testa e con la mano, senza farsi notare iniziò ad accarezzarmi il seno, passava col palmo della mano sui capezzoli che sbucarono subito fuori e il pensiero mi faceva salire l’eccitazione, lui con la sua bocca socchiusa come alla ricerca di un contatto, che non avrei tardato ad offrirgli se non fosse stato per gli zii e mio marito arrivati dovevamo trovare un posto per parcheggiare l’auto, gli zii e mio marito andarono in cerca del posto dove accampare, restammo soli, la sua camicia slacciata a metà e lasciava vedere il petto sudato dal caldo e la mia eccitazione continuava a salire, spostai lo sguardo in basso, la sua mano non si proteggeva più, aveva superato l’imbarazzo, vidi che si stava come accarezzando da sopra i pantaloncini, spingendo con la mano cercando di alleviare fastidio dell’erezione che aveva nei boxer stretti, ci guardavamo negli occhi ma non come 2 cugini, io con la scusa che volevo farmi un sonnellino gli chiesi di voltarsi col corpo dalla mia parte e di lasciarmi appoggiare con la testa al suo petto, non rispose però esegui e mi lasciai andare sulle sue gambe, reclinando la testa sulla sua spalla, lo vedevo ancora socchiudere le labbra, feci scivolare una mano sul suo petto lo accarezzai a lungo senza mai togliere lo sguardo dai suoi occhi, gli toccavo i capezzoli, li stringevo tra le dita, li sentivo duri, sentivo le sue mani scorrere sulle mie natiche accarezzando, il respiro si faceva sempre più affannoso, sentivo la mia fica pulsare e sgocciolare, sollevai la gonna e gli imposi di tirar fuori il cazzo, non ci rendevamo conto del pericolo che avrebbe potuto esserci, l’eccitazione era tantissima e non faceva che crescere il desiderio! gli presi il cazzo in mano e iniziai a masturbarlo su e giù, mentre lui cercava di coprirci con un lenzuolo per non dar nell’occhio alla gente che passava ogni tanto; lui sempre più affannoso mi implorava di non fermarmi con la mano, non ce la facevo più e visto che comunque era un posto un po’ appartato decisi di mettermi seduta sulle sue gambe, con una mano mi spostai il costume e con l’altra continuando a masturbarlo, lo puntai alla mia vagina e m’impalai con forza dando un silenzioso urlo di piacere, sentivo sul sedere le sue mani dare il ritmo ai movimenti; spingeva piano, lentamente e a fondo, poi 3-4 colpi forti e poi di nuovo piano, mentre la sua bocca mi succhiava i capezzoli prima dolcemente e poi sempre più forte, lui era quasi all’orgasmo, mi fermai scesi dalle sue gambe e mi accovacciai in ginocchio in mezzo ai sedili, strinsi il seno intorno a lui e iniziai a leccare avidamente, al primo tocco della mia lingua indurì i muscoli spingendo dentro la punta mentre lo masturbavo con le tette me lo infilava in bocca, lo guardavo vedevo che godeva e che stava quasi per venire, continuai ancora a succhiare, a mordere stringendo con le labbra forte, veloce, sempre più veloce su e giù, sentii arrivare il primo schizzo in gola, rimasi ferme per un attimo per farla uscire tutta, ingoiai, continuai a succhiare poi per svuotarlo per poi ripulirlo per bene!
Facemmo appena in tempo a ricomporci che arrivarono dicendo che avevano trovato un buon posto

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. .



"racconti gay 69""scopata in auto""racconti erotici 2017""ho inculato mia sorella""suocera troia""elisa nuda""racconti porno italiani""lesbian pissing""zia troia""pompino al cinema""sesso con cugina""la prima volta nel culo""racconti zoofilia""racconti incesto nonna""porno voyeur""racconti eroitici""racconti erotici sorella""porno racconti gay""racconti di sesso""mia moglie è una troia""racconti lesbici""sesso zoofilia""racconti erotici geniv""storie erotiche illustrate""fotostorie porno"raccontieroticireali"stupro anale""storie hard""incula la suocera""nudisti hard"eroticiracc"erotici racconto""scambio coppie racconti""racconti di sesso con cani""scopata con trans""gay inculato""porno bukkake""sesso con cugina""sesso con la mamma""storie bdsm""racconti erotici feticismo""moglie alla monta""donne scopate da animali"raccontiero"incula la moglie""racconti veri hard""i racconti di milù""marito cornuto racconti"milunuda"racconti porno tradimento""scopate in pubblico""sesso lesbo violento""fumetti incesti""storie anali""scopata in culo""storie bisex""porno racconto""storie hard""erotico racconti""racconti moglie troia""racconti primo pompino""storie hard gay""racconti erotici massaggi""iomilu racconti""racconti bondage""racconti milù""porno racconti""racconti fisting""sesso tra trans""scopata tra amici""racconti wrotici""pompini gay"