Scopando mia madre

Scopando mia madre

Sarebbe dovuta essere una normale serata tra amici, ma tutto si incentrò su desideri, confessioni piccanti e segreti nascosti. L’inizio della serata hot fu per l’entrata in scena di mia madre, che entrò in stanza per portarci biscotti e patatine da poter sgranocchiare.
In quell’occasione uno dei miei amici, Davide, salutò mio madre con fare molto gentile, il suo sguardo si posò su di lei per qualche secondo, abbastanza però da attirare la mia e la sua attenzione.
Devo dire che mia madre è una bellissima donna, rimasta purtroppo vedova poco dopo avermi dato alla luce. Sembriamo quasi fratello e sorella, e non avrei mai immaginato che la donna che io reputavo più preziosa al mondo, potesse creare reazioni particolari nei miei amici.
Mia madre salutò Davide con un sorriso smagliante ed una carezza, per poi ritornare in salotto. Per un attimo mi prese una forte gelosia che si trasformò poi in eccitazione, quando Davide e Francesco iniziarono a fare commenti piccanti su mia madre. Credevo che ascoltare quei giudizi potesse farmi arrabbiare, invece assecondai i loro desideri con naturalezza.
I commenti dei miei amici si concentrarono maggiormente sull’aspetto fisico di mia madre, che ha sempre vantato belle gambe, un corpo da urlo ed un sedere rotondo e alto.
Improvvisamente mi venne fatta una domanda che mi fece arrossire più che mai: “L’hai mai vista nuda tua madre?”, non avevo la più pallida idea su cosa rispondere ed inventai tutto.
Partì così per caso una scommessa: “Vacci a prendere delle mutandine di tua mamma”. Non potevo rifiutare e quindi accettai. Tornai in camera con un paio di slip neri di pizzo, presi dal cesto della biancheria. Quegli slip avevano ancora l’odore di figa di mia madre e Davide e Francesco iniziarono ad annusare con grande eccitazione.
Io non avevo mai sentito l’odore della figa di mia mamma, era meravigliosamente eccitante. Da lì i commenti diventarono sempre più spinti e osceni. I cazzi di Davide e Francesco iniziarono a diventare duri, le nostre fantasie divennero così porche da non saperlo nemmeno descrivere.
Osservando l’eccitazione dei miei amici, anche io iniziai a lasciarmi andare, si parlava di mia mamma, ma era sempre una donna bella e fantasticamente sexy. Anche il mio cazzo iniziò ad indurirsi, avevo una voglia matta di sborrare, di segarmi, di scopare chiunque fosse entrato in quella stanza. Per quella sera ci limitammo a sborrare enormi quantitativi di sborra sugli slip neri di mia mamma, che avrei voluto vedere essere scopata come una troietta.
Dopo qualche giorno da quella serata ad immaginare mia mamma nuda insieme ai miei amici, i nostri desideri si realizzarono. I miei amici quando si mettono in testa una cosa, niente e nessuno può fermarli. Arrivarono una sera a casa mia portando del vino, con l’idea di far ubriacare mia mamma e scoparla come una vacca.
Mia madre sembrò felice del loro arrivo, Davide e Francesco la riempirono di complimenti e lei sembrò essere felice. “Sembra che vogliate farmi la corte”, rispose ridendo all’ennesimo complimento.
Sapevo che le intenzione dei miei amici non erano concepibili, era mia mamma, ma l’eccitazione di quel momento era troppa.
Fortunatamente riuscimmo a far ubriacare mia mamma, che non aveva mai bevuto quelle quantità di vino perchè astemia. La portammo in camera da letto, la facemmo stendere sul suo letto e una volta appoggiata su quelle candide lenzuola bianche i miei amici non persero tempo a sollevarle la gonna.
“Ma cosa fate?”, chiese mia mamma che però non sembrava assolutamente essere infastidita. Nessuno rispose, io osservavo soltanto. Davide e Francesco iniziarono a palparla ovunque, il culo, le gambe, il suo seno esplosivo. Guardando quelle scene tornai nuovamente ad eccitarmi e tornò in me la voglia di sborrare in un culo che potesse assomigliare a quello di mia madre.
Dopo averla toccata ovunque, gli tolsero gli slip, questa volta di un rosa chiaro, ed entrambi affondarono i loro nasi nella figa di mia mamma per sentirne l’odore. Iniziarono a baciarla ovunque, anche sotto la passera. Passarono poi al petto, sbottonarono la camicetta e tirarono fuori quei due tettoni enormi, iniziando a succhiare e leccare le sue grosse aureole.
Mia madre cercò di divincolarsi però poi si lasciò andare, senza dire alcuna parola. Davide iniziò per primo ad affondare il suo cazzo nella figa di mia mamma, ormai ben lubrificata. Iniziò a muoversi velocemente dentro di lei, mentre Francesco continuava a stuzzicarle il seno. Mentre Davide scopava mia mamma le diceva frasi porche, chiamandola troia, puttana ed altri nomignoli che sembravano eccitare tutti. Davide le sborrò tutta la pancia, per poi lasciare posto a Francesco, che avrebbe voluto girarla prona, senza però riuscirci.
Decise quindi di entrare anche lui nella figa già allargata di mia mamma, scopandola a più non posso, come un toro, un animale. La penetrò con tanta brutalità da farla urlare, spingeva con forza e velocità e questo peggiorò la mia situazione, tanto da farmi venire voglia di correre in bagno e segarmi pensando a mia madre che veniva scopata dai miei due amici.
Però poi mi invitarono a scopare con lei, la donna della mia vita. Non so perchè, ma accettai ma soltanto ad una condizione: scoparle quel culetto d’oro che aveva ancora alla sua età.
Cercammo di farla girare, le allargai le natiche belle sode e vidi il suo buchetto stretto. Lo sfiorai, lo bagnai per non farle sentire dolore e poi spinsi il mio cazzo dentro il suo ano. Bastarono pochi secondi per invaderlo di sperma, caldo e candido, proprio come lei.

Offerto da

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

2 thoughts on “Scopando mia madre

  1. Luther

    la mia vicina di casa ha rapporti sessuali con l’unico figlio maschio, non ha marito forse divorziata o vedova non saprei ma sono soli in casa, lei secondo mia moglie ha 50 52 anni e lui 20 22, pensavamo fossero una coppia, lui il toyboy della donna matura, invece abbiamo scoperto essere il figlio.
    Io e mia moglie ci siamo domandati molte cose, dagli aspetti etici e morali a quelli giuridici, ma poi riflettendo abbiamo deciso di non dire nulla a nessuno, in fin dei conti non fanno del male a nessuno, se la godono e a noi cosa ci può interessare? Sono maggiorenni e a quanto ci consta consenzienti quindi? Chissenefrega della loro relazione sessuale.
    Tutto successe per caso, si ruppe l’antenna sul tetto e salii per aggiustarla, dall’alto potevo vedere benissimo la loro camera da letto a distanza di 10 m, fu una scena erotica ed eccitante mai vista, non immaginavo fosse il figlio ma un amico, invece quando scorsi il vistoso tatuaggio sul braccio del figlio mi prese un colpo, fortuna ero seduto intorno ad una piccola struttura in mattoni dove attaccata l’antenna, rimasi a guardare e il figlio se la ingroppava a percora, ma di brutto ci dava che ci davo come un forsennato, pensai anche che la stesse violentando invece ecco che lei si gira e lo spompina mettendolo a pancia all’aria per goderselo, che spettacolo! Quando lo dissi a mia moglie non ci credette, ma io mi ero a guardare quella scopata mi ero eccitato e volevo mia moglie, mi diceva dai no, ora no ho da fare, ma io smaniavo e dai e ridai si concesse, la scopai a pecora come avevo visto poco prima, mentre la scopavo mi passavano nelle mente quelle immagini di sesso vigoroso, e vigoroso ero io tanto che mia moglie mi disse, aoh ma che hai? Non ti ho mai sentito così arrapato? E te l’ho detto che ho visto da lassù quei due che scopavano come animali che mi sono eccitato come una bestia anch’io! Vabbè dai finisci che ho fretta, devo fare diverse cose! Quasi mi ammosciava ma ripensando a quei due… le diedi le ultime botte da far sbattere me palle contro la figa.

     
  2. doc

    statistiche di incesti non esistono e quindi non sappiamo se sono diffusi o meno, ma a parte i racconti erotici sul web, nella vita vissuta si conoscono fatti e fattacci di molte famiglie, ridimensionati dalle fandonie esagerazioni e altro di casi del genere esistono, le cronache giornalistiche raccontano mensilmente di queste aberrazioni, uomini che stuprano ragazzine di famiglia, figlie, nipoti, sorelle anche per anni, ma è raro che raccontino delle donne che hanno rapporti sessuali con i maschi di famiglia figli, nipoti ecc…, non perchè non accadono ma per la differenza d’approccio che la donna in questi particolari casi ha con il giovane maschio, al ragazzo la donna appare rassicurante e eccitante nello stesso tempo, data per scontata la relazione consensuale e priva di violenza il maschio non pone resistenza, anzi non vede l’ora di mettere in prova il suo gingillo, per il maschio l’approccio alla sessualità è diverso e più libero della femmina che volente o nolente subisce una penetrazione, mentre per il maschio è il contrario, eccitato non si pone nessun problema nella penetrazione, come si dice volgarmente scopa volentieri bene o male ma lo fa d’istinto per godere.
    Infatti credo che il sesso tra consanguinei avvenga indifferentemente tra maschi o femmine, l’unica differenza che l’uomo spesso usa violenza sulle femmine, comportamento bestiale che non ha giustificazioni né motivazioni (in tal caso meriterebbe l’ergastolo) mentre le donne hanno pazienza e delicatezza nell’approcciare il ragazzo che non sente timori ma solo ardori da sperimentare.
    Sul web ci sono molti racconti di incesti scritti da maschi sono per lo più sogni e fantasie, ma alcuni sono reali, quasi tutti descrivono rapporti consensuali e soddisfacenti, al contrario poche donne scrivono delle loro esperienza in famiglia perché probabilmente hanno subito violenze psicologiche e o fisiche.
    Per questo dico viva le donne! Anche quelle che si scopano il figlio maschio, nipote, fratello ecc… perchè insegnano educano il “maschio” come comportarsi civilmente rispettando le donne, che hanno le nostre stesse pulsioni e desideri sessuali, cioè voglia di scopare ed essere scopate a dovere ma con approcci e modalità rispettose, un minimo di attenzione, pazienza e corteggiamento consentono alla ragazza (maggiorenne) di rassicurarsi e concedersi in tutto e per tutto.

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. .



"si scopa la mamma""racconti proibiti""nipote troia""scopate al mare""racconti erotici trio""racconti di mogli puttane""racconti hot gay""mamma e figlio fanno sesso""scopata nel sonno""lesbo sesso""il primo pompino""racconti porno suocera""racconto cornuto""sfondami il culo""sesso col cane""racconti erotici moglie troia""scopata in tre""racconti erotici trio""storie porno reali""fotoracconti erotici""scopata in ascensore""porno al cinema""cornuto storie""racconti di scopate""racconti erot""geniv racconti""scopata in auto""racconti erotici vip""racconti prime esperienze""racconti topless""storie anali""sorella troia""nonno porco""racconti porno gay""sesso incesto""racconto bisex""racconti erotici annunci""autobus porno""porno in palestra""storie hard""scopata in aereo""incesti reali""racconti erotici cuckold""racconti di incesti""pompino con dito in culo""bisex racconti""quella troia di mia moglie""audio storie erotiche""scopata in barca""la prima volta di mia moglie""storie di zoofilia""sculacciate racconti""racconti erotici animal""racconti porno veri""racconti gay hard""scambio di mogli""storie di cuckold""racconti seghe""feticismo racconti""racconti erotici moglie""tradimenti erotici""racconti lesbo veri""pompino in aereo""racconti erotici la prima volta""racconti sesso veri""racconti erotici amatoriali""racconti orge""racconti erotuci""leccare il cazzo""scopata a sangue"esibizioniste"sesso in montagna"