Simona moglie fedele,marito stronzo amico porco (2daparte)

Simona moglie fedele,marito stronzo amico porco (2daparte)

Spread the love
Quella sera stavo guardando la televisione quando mi arriva un messaggio
Questa è la seconda parte di una storia vera durata quasi tre anni che ho pubblicato qui mesi orsono.
Quella sera stavo guardando la televisione quando mi arriva un messaggio.
“Scusami Bruno se ti disturbo, ma… ma continuo a pensare a oggi”
“Nessun problema e a cosa pensi dolce mogliettina?”
“A quanto è successo, alla tua voce che mi penetrava, a quello che ho fatto, lontano anni luce dalle mie consuetudini”
“Sei bagnata Simona”
La immagino sorpresa e difatti cercando di cambiare discorso, lei passa a quello che ancora mancava da acquistare l’indomani.
“Verso che ora sei libero domani per darmi qualche consiglio sulle scarpe?”
“Sei bagnata… ammettilo”
“Io potrei verso le 1130, avrei due ore”
“Sei un lago tra le cosce mentre mi scrivi, o lo ammetti o puoi scrivermi 100 sms che non ti rispondo più”
Passano due lunghi minuti poi un suo sms, laconico, una resa
“Vero, sono fradicia, sei un bastardo”
“Lo sei perché so leggerti dentro Simona. Perché hai bisogno di me e non solo come amico…da oggi..”
“Cosa vuoi dire con queste parole?”
Senza darle retta
“Dove è quello stronzo di tuo marito?”
“Dove vuoi che sia, in salotto a guardare calcio, se propongo altro si litiga sempre, il bimbo invece già dorme”
“Bene ora vai sul divano con lui… indossa una tuta, ma sotto sarai completamente nuda”
“Ma sei pazzo? non lo farò mai. Tanto poi non mi guarderebbe lo stesso”
“Oh si che lo farai mammina, ti senti tanto troietta con la figa allagata e sei curiosa di sapere cosa ho in mente. Hai dieci minuti per scrivermi”
“Neanche per idea, visto che fai cosi vorrà dire che da domani tornerò a fare le mie spese da sola. Ciao”
Non le rispondo. Comincio a toccarmi lentamente mentre mia moglie continua a guardare la fiction di Rai Uno senza accorgersene. Il tempo trascorre, un minuto, tre, cinque, dieci. Nulla. Il mio fallo è in ogni caso di marmo per la situazione che mi eccita da matti. Dopo circa 15 minuti..
“Sono accanto a lui sul divano… nuda sotto…bagnata…. calda….. come non lo ero da tempo immemore”
“Stai composta sul divano Simona, sapevo avresti scritto”
“Ho lottato per non farlo, più volte ho cominciato a scrivere quel sms per poi cancellarlo, ma… mi sei dentro, sento la tua voce di oggi, mi scopa lentamente”
“Senza farti vedere dal cornuto metti una mano sopra la tuta all’altezza della figa e stimola il clito”
“Non permetterti non è un cornuto!! non l’ho mai tradito, mai!”
“Sei fradicia per me da oggi, stai per eseguire i miei ordini nuda senza che lui lo sappia”
“Hai ragione su questo, ma non è un cornuto”
“Lo sarà presto Simona, sei nervosa nelle tue reazioni perché stai provando per la prima volta delle sensazioni nuove con prospettive.. diverse”
“Sei pazzo io non lo tradirò mai anche se mi guarda poco e ancora meno mi considera”
“Rispondi cosi perché il tuo corpo dice altro, la tua mente comincia a lottare una battaglia nuova. Perché ti senti un’altra”
Passano due tre minuti
“Vero, tu mi stai regalando sensazioni nuove, che non nascondo mi eccitano, ma mai arriverò a fargli le corna”
“Toccati… ORA”
Altra lunga pausa, la immagino combattuta, sa che sta perdendo e che se obbedirà ora , forse avrà già perso.
“mmmm lo sto facendo…. porco”
“ti vedo … i capezzoli cominciano a spingere contro la maglietta.. tra poco si vedranno quanto sono grossi e sensibili”
“ma.. ma come fai a sapere come sono i miei capezzoli…”
“cosa pensi guardavo nelle foto che mi hai inviato ieri e nel pomeriggio troietta”
“che maiale…. ed io che ti facevo amico… e non chiamarmi cosi”
“come devo chiamare una mogliettina che si pensa fedele e che è nuda accanto al marito inconscio che si sta toccando per un altro”
“che stronzo.. cosa mi fai fare … ma non riesco a fermare la mano…. sto colando è assurdo”
Volutamente mi fermo e non le scrivo più per alcuni minuti. Dopo circa 7/8 minuti mi riscrive.
“ti prego Bruno… non lasciarmi… scrivimi… ho voglia delle tue parole… dei tuoi ordini…. non lo pensavo possibile, ma è cosi”
“con la mente lo stai già facendo cornuto vero Simona?”
Passa un lungo minuto, una risposta che potrebbe cambiare le cose per le e tra di noi,
poi una sola parola che credo sofferta per le conseguenze che potrebbe generare
” si “
“la tua figa si sta contraendo e pulsa impazzita a contatto con la tua mano vero mogliettina”
” si “
“e si contrae per che cosa Simona”
“perché mi ecciti, da morire, mi stai scavando dentro e trovando una Simona che non credo sia mai esistita”
“due dita”
“co.. cosa Bruno?”
“hai capito bene…. due dita….”
“ma… e se mi vede o capisce…è qui accanto a me..”
“chi ti è accanto Simona?”
“che domande, mio marito, il bimbo dorme te l’ho già detto”
“lo ripeterò una sola volta Simona, chi ti è accanto?”
Passano due tre minuti poi la risposta che in cuor mio sapevo sarebbe arrivata
“ho accanto il cornuto”
“scopati….lentamente…. pensa alla mia voce….”
“mmmmmm mi fa impazzire….calda…bassa… mmmmm “
“sempre lenta Simona.. assapora quello che stai provando….. il piacere.. la tensione erotica con il cornuto accanto…”
“Dio mio sei incredibile….mmmmm….. ho le dita fradicie… lui guarda la partita e manco si accorge di sua moglie cosi”
“Cosa pensi sia un uomo simile oltre che uno stronzo?”
“Un cornuto mmmmmm si voglio farlo ..cor..nuto mmmmm sto per venire …non esiste..”
“Invece esiste Simona… da oggi non sono più solo uno dei tuoi migliori amici…. vero Simona?”
“mmmmmm si Bruno…. sei un bastardo…. ma mi stai domando…cambiando… mmmm che bello..”
“ora tre colpi secchi…con forza…. scopati da vera troia”
“mmmmm si cazzo mi stai trasformando in una troia… mmmmm “
“la mia mogliettina troia”
“porco…. due giorni fai ti avrei mandato a quel paese…ora sentirmi chiamare troia..mmmmmm vengooo mamma ….”
La lascio riprendersi senza scrivere. Dopo qualche istante mi scrive ancora.
“Bruno non hai idea dell’orgasmo che mi ha preso…. ho morso il tessuto del divano per non mugolare o peggio”
“sei stata brava….. domani mattina alle 7.30 guarda il cellulare, ti manderò istruzioni su come vestirti al lavoro e per le scarpe”
“Va bene porco, ma non esagerare ti prego”
“Osi mettere in dubbio un mio programma? scusati subito”
Non lo fa immediatamente, probabilmente capisce che è ad un punto di non ritorno, ma dopo qualche istante.
“scusami, eseguirò i tuoi desideri…”
“brava mogliettina e ora non pulirti ne lavarti, a letto ci andrai esattamente come sei…”
Anche in questo caso non scrive immediatamente ma dopo un paio di minuti.
“sei un porco bastardo… ma mi piace da morire tutto questo quindi… va bene…. notte Bruno”
La notte scorre meno tranquilla di quel che pensavo.
Ammetto che l’aver scoperto la natura nascosta di una mia cara amica, conosciuta da sempre come un altro tipo di donna, mi eccita molto. La immagino nel letto dopo la serata davanti alla televisione a porsi mille domande su quanto accaduto nelle ultime 48 ore della sua vita. Sono spesso duro ad immaginarla stesa accanto a quello che una volta non avrebbe mai pensato come a un possibile cornuto.
Mi domando se la mattina dopo la ritroverò come l’ho salutata poche ore prima….
Se qualcuna o qualche coppia si riconosce in questa vicenda, può tranquillamente contattarmi. In calce ai miei racconti trova come fare.
Buona giornata a tutti quelli che mi leggeranno e che ringrazio in anticipo
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. .



"www.racconti erotici""sesso al telefono""racconti erotici d incesto""mamma scopa il figlio""mi scopo mia madre""storie mariti cornuti""sborrata inaspettata""racconti di mogli puttane""pompino in aereo""racconti feticismo""vienimi in bocca""racconti erotici figlio""racconti erotici mia zia""mogli sborrate""racconti di coppie""mia suocera nuda""racconti erotici in treno""trenino gay""mamma incesto""racconti cornuto""racconti erotici.com""racconti erotici incestuosi""porno con zia""racconti sesso prima volta""nipote troia""racconti esibizioniste""pompino cavallo""racconti erotici sottomessa""racconti di inculate""raccont erotici""racconti erotici stupro""racconti mogli porche""racconti erotici nudisti""racconti erotici gratuiti""signora inculata""sborrami dentro""storie di incesti""sesso con mia zia""racconti sadomaso""racconti erotici segretaria""sesso con due uomini""aprimi il culo""racconti erotici storie di sesso incesto""racconti amatoriali""inculata piange""racconti erotico""racconti erotici moglie""racconti erotici sorellina""pompino discoteca""storie erotiche gratis""racconti sesso incesto""racconto primo pompino""incula la suocera"raccontiincesti"pompino cavallo""suocera in calore""storie anali""racconti erotici violenti"autopompino"racconti erotici incesto""storie erotiche""inculata dal cane""racconti vietati""incesto mamma figlio""racconti erotici pompini""la zia in calore""fotoromanzi porno""racconti sexy""racconti sesso veri""coppie esibizioniste""racconti gay incesti""giovanissime inculate""scambio coppie""porno donne con cani""storie gay porno""racconto incesto""racconti sado maso""porno storie""racconti erotici mamma""storie sesso""racconti suocere""porno incesti racconti""racconti porno""racconti gay hard""racconti erotici vietati""storie porno incesti""sesso saffico""giovanissimi gay""erotiche storie""racconti porno al mare""racconti sadomaso""racconti erotici nuda""racconti etotici""racconti footjob"