Scopata al bar con i 2 baristi

Scopata al bar con i 2 baristi

Ciao a tutti sono mesi che leggo i vostri racconti, li trovo molto belli, e talvolta anche eccitanti, cosi ho deciso di scrivere anche io e raccontare un po di me.
Mi chiamo Alessandra ho 33 anni e vivo in lombardia. Sono stata sempre considerata una bella ragazza, 1,65 capelli un po corti,occhi verdi, magra il giusto, una terza piena di seno, e un bel culetto non troppo piccolo ma neanche grande.. diciamo bello sodo e rotondo il giusto.

Non sono una ninfomane o una che cerca sempre scopate.. anzi, però me ne sono capitate tante anche occasionali, con ragazzi conosciuti in varie chat. Diciamo che esteticamente sembro una ragazza assolutamente normale, una ragazza acqua e sapone e quando uscivo con qualcuno, a volte i ragazzi non ci provavano più di tanto perchè convinti che li avrei mandati in bianco, quando invece avrei solo voluto che mi fossero saltati addosso. Nei miei incontri ho sempre lasciato fossero loro a prendere l’inziativa, io mi limitavo a lasciarli fare.. Poche volte mi sono sentita davvero soddisfatta, coinvolta di testa sopratutta, e quasi mai mi lasciavo andare.

Non ho mai avuto fantasie particolari, mi sono sempre masturbata pochissimo, giusto ogni tanto in quei giorni in cui avevo davvero tanta voglia.

Ci sono state invece volte ( poche ) in cui davvero ero rimasta molto soddisfatta, sia mentalmente che fisicamente, in cui mi sono lasciata andare al 100%, e posso dirlo, dove mi hanno trattato un po come una troietta, e la cosa mi era piaciuta davvero tanto, come se ” entrasse in gioco ” un’altra parte di me.

Vi voglio raccontare di cosa mi è successo l’estate scorsa.

Era un sabato sera, e come tutti i week end lavoravo al bar della mia città.Per la serata mi vesto comoda, un vestitino blu scuro con piccoli pois bianchi, uno di quelli stretti alla vita e la gonna abb larga, lunga fino al ginoccio. Uno di quei vestitini estivi molto molto leggeri, che ha anche un bella scollautra e mi mette in risalto il seno. Durante il week end vengono sempre 2 barman in più a lavorare da noi, spesso erano sempre gli stessi ma quella sera ne vennero due nuovi, Matteo e Luca ( nomi inventati per privacy ).Arrivo al bar e ci presentano e vedo questi due bei ragazzi, entrambi mori coi capelli corti e fisici da palestrati, ma Matteo era davvero davvero bello. Moro con occhi azzuri un po di barbetta, uno da cui mi sarei fatta fare di tutto, ma come sempre non pensavo al sesso, pensavo a lavorare e far passare la serata. Ci presentiamo, gli faccio vedere dove avrebbero lavorato, la postazione, le bottiglie eccetera eccetera, facciamo due parole, due battute, poi si inizia a lavorare.

Durante la serata noto che Matteo mi guarda con occhi maliziosi, lancia sguardi e sorride tra se e se, non capisco, faccio finta di niente e continuo a lavorare. Ad un certo punto della serata mi dice ” Ehi Ale, ti saluta Andrea C. “.. mio dio, sbianco. Andrea è un ragazzo con cui ho avuto diverse trombate in passato e l’unico forse con cui mi sia aperta al 100%, lui mi ha fatto provare di tutto, dai sex toys, al sesso forte e pure a quello con più ragazzi, ed il fatto che lui lo conosca mi mette ansia. Cerco di fare finta di niente e gli rispondo, ” ah grazie, salutamelo ” e continuo a lavorare. Ma il tarlo continua a vagarmi in mente: chissa come lo conosce e sopratutto, gli avrà raccontato qualcosa di me ??.. Decido di passare all’azione ed informarmi un po.
” Ehi matteo, come lo conosci Andrea ? ”
Lui: ” e lo conosco da un po di anni, andiamo in palestra insieme, gli ho mandato un messaggio prima dicendogli che sta sera lavoravo qui e mi ha detto che ti conosce e di salutarti ”
Io: ” Ah ok “. Il mio dubbio rimane, magari gli ha solo detto di salutarmi.. Mentre mi allontano per tornare tra i tavoli lo sento che mi dice a voce più bassa :” mi ha parlato molto bene di te sai ” e sorride…Aiuto, spero che non gli abbia raccontato cosa facevamo insieme, arrosisco e mi allontano.. Chissa cosa gli avrà detto, chissa cosa penserà adesso Matteo di me.. sono in preda al panico. Vorrei sapere ma ho anche paura di sapere. Continuo a lavorare e cerco di fare finta di niente, ma non ci riesco, il dubbio mi assale. Durante la serata quando mi capita di stare dietro al bancone vicino a Matteo lui continua a guardarmi e a fare sorrisini.. ad un certo punto gli chiedo ” ma..che ti ha detto Andrea di me ? ”
Lui: ” sei curiosa..eh ? ”
Io: Si molto, dai dimmelo
lui: “mmmm magari dopo…… in privato ” e sorride.
La serata prosegue in maniera normale, tranne che per me che ho sempre il dubbio di cosa possa sapere di me, e se sa cosa combinavo con Andrea.
Ogni tanto vedo che dietro al bancone Matteo da un piccolo colpo col gomito ad Luca e gli sussurra qualcosa all’orecchio, Luca divertito sorride. Sono sicura che parlano di me.
Vero la fine della serata il capo viene da me dicendome che domani mattina si deve svegliare presto, che farà la chiusura della cassa e poi andrà via, lasciando a me le chiavi e che sarà mio compito chiudere il bar. E’ già capitato in passato, quindi non è un problema.
La serata giunge alla fine, le persone se ne vanno, accendiamo le luci, il capo ci saluta andando via e noi iniziamo le pulizie, rimenendo sola con Matteo e Luca che anche loro devono pulire le loro postazioni.
Mentre abbiamo quasi finito di pulire tavoli, bacone e quant’altro vedo Matteo che dal bancone va nel retro in cucina, lascia la porta aperta, si appoggia con le spalle ad un mobile della cucina e tira fuori il telefono. Capisco che è il momento di fare delle domande e stare un po sola con lui.
Mi avvicino, mi metto davanti a lui e ci riprovo: ” dai ora mi dici cosa ti ha detto Andrea ?”
Lui: ” non molli eh.. facciamo cosi, io te lo dico se tu mi dai un bacio ”
Mi sembra un ricatto bello e buono, però la serata è finita, lui è un gran bel ragazzo, la mia curiosità è enorme, quindi perchè no ?
” ok va bene, ma poi mi dici tutto ”
lui: ” ok “.. mi mette una mano dietro alla schiena, in basso e mi avvicina a se e iniziamo a baciarci..Cacchio se bacia bene.
Nel frattempo entra in cucina anche Luca che deve prendere i bidoni, ma non mi interessa continuo a baciarlo. Luca esce dalla cucina e va buttare i bidoni fuori dal bar, uscendo dice anche che si fumerà una sigaretta. Bene staremo soli per un po. Appena la porta del bar si chiude e Luca esce Matteo si fa più audace. Mi mette entrambe le mani sul culo e mi tira più verso se, con quelle sue belle mani possenti mi palpa bene il culetto. Diciamo che con il vestitino leggero che ho è praticamente come non avere nulla. La mia eccitazione sta andando a mille, mi sento posseduta da questo bel pezzo di ragazzo. Fa scendere le mani più in basso sulle gambe, e mentre le riporta su le infila sotto alla gonna. Ora ha praticamente il mio culetto nelle sue mani, mi strizza un po le chiappe, le tira un po in su e le allarga; mentre lo fa sento anche il buchino che si allarga, ed inizio a bagnarmi. Sono eccitatissima, vi ha fatto venire una voglia indescrivibile..ho davvero tanta voglia di essere scopata, li nella cucina del bar.
Dopo qualche minuto di strizzate al mio culetto, passa una mano davanti e inizia toccarmi la patatina attraverso il perizoma, con movimenti circolari sul mio clitoride.. eh il ragazzo sa dove toccare.
Ad un certo punto si stacca da me, continua a tenere una mano sulla mia patatina, e mentre mi bacia sul collo mi sussura ” Vuoi sapere cosa mi ha detto Andrea ? ”
Io: ” mmmm si ”
Lui: ” Mi ha detto che sei un bella porcellina, che anche se non lo fai vedere il cazzo ti piace eccome. ” e dicendolo passa la mano sotto alle mutandine toccandomi la patatina stra umida.
Lui:” ti piace il cazzo vero ? dai dillo ”
Provo una sensazione strana, una sorta di formicolio nel ventre che si espande il tutto il corpo.. rimango in silenzio, quello che mi ha detto mi ha colpito ed eccitato allo stesso tempo..decido di lasciarmi andare completamente e gli risposto a bassa voce ” si mi piace !! ”
Lui:” andrea mi ha detto che cosa avete combinato insieme e di quanto ti piace succhiare cazzi ” nel dirlo mi infila un dito nella patata ed inizia a muoverlo su e giu..
Riesco solo con voce tremolante a dire ” Si ”
lui continua ” adesso succhia il mio ” nel dirlo toglie la mano dalla mia patata e la porta alla sua cintura iniziando ad aprirla, l’altra mano me l’appoggia sulla testa facendomi capire che mi devo abbassare. Non me lo faccio ripetere, adoro quando mi comandano e mi fanno capire cosa vogliono da me. Mi abbasso, mi metto in ginocchio, davanti a me la vista di questi jeans con la cintura aperta e lui che si abbassa la zip. Io con le mani gli abbasso un po i pantaloni e dai boxer grigi messo di lato vedo un gran bel cazzo, non del tutto duro. Cazzo se è ben messo penso.. sarà lungo 18 cm ed è bello spesso, mi sembra una salamella gigante. Non riesco a resistere, appoggio subito la bocca ai boxer e lo mordicchio e lo lecco dolcemnte sul lato. La sua mano è ancora sulla mia testa, la sposta dietro alla nuca e tirandomi un po i capelli mi fa allontanare dal pacco. Con l’altra mano se lo tira fuori e me lo punta dritto in faccia.. Mamma mia che bel pisellone.. ne ho visti tanti.. ma bello come quello pochi…. Vi giuro avevo l’acquilina in bocca. La sua mano sinistra e sempre dietro alla mia testa, con la destra si tiene il pisello ed inizia a strusciarmelo sulle labbra, sul viso.. mentre lo fa mi dice con voce più decisa: “Ti piace fare pompini vero ? ”
io : ” si, lo adoro ”
Lui: ” lo sapevo che eri una bella pompinara ” dicendo cosi me lo appoggia ancora sulla labbra, io apro la bocca ed inizio a succhiarlo.
Toglie la sua mano dal cazzo ed io ci metto la mia, iniziando a fare su e giù assecondando i movimenti con la bocca. E’ davvero ben messo, provo a metterlo tutto in bocca mafaccio quasi fatica ad andare oltre alla meta. Ogni tanto lo faccio uscire, me lo struscio sulle labbra e ci gioco un po con la lingua, prima attorno alla cappella, poi leccandono dalla base alla punta, e poi di nuovo in bocca.. Mi sto davvero godendo quel momento. Ho sempre adorato fare pompini, e quello mi sta piacendo particolarmente.
Mentre sono presa dal succhiare, sento la porta del bar che si apre e si chiude; è Luca che è rientrato, da una parte l’istinto mi fa staccare, ma non ho voglia di smettere. Ho avuto un po quella sensazione che si ha quando suona la sveglia alla mattina, sai che ti devi alzare ma vuoi ancora stare a letto.. e cosi feci non mi fermai continuai a succhiarlo incurante che Luca da li a poco mi avrebbe visto in ginocchio a fare un pompino al suo amico. Anzi sotto sotto forse è quello che volevo, è da un po che non succhio due cazzi insieme, ed è una cosa che mi fa impazzire di piacere.
Luca viene dietro al bancone passa davanti alla porta aperta della cucina e si blocca.. non se l’aspettava. Matteo lo guarda, non gli dice nulla, ma gli fa un gesto con la mano di entrare. Non se lo fa ripetere, io con la coda dell’occhio vedo Luca che si avvicina toccandosi il pacco, si mette alla mia destra e mette una mano nella mia scollatura, iniziando a palparmi il seno
La situzione si sta facendo sempre più sporca, più eccitante ed io mi sento ancora più troia, e la mia eccitazione aumenta. Tolgo la mano destra dal cazzo di Matteo e la cambio con la sinistra continuando il movimento su e giù mentre è in bocca; appoggio la destra sul pacco di Luca, che in tempo zero lo tira fuori già quasi tutto duro.
Inizio a segarlo mentra ancora succhio quello di Matteo, e decido di fare cambio..Anche Luca ha un bel cazzo, non grosso come quello del suo amico, però un bel cazzo ed io voglio assaggiare anche quello.

Ora mi trovo in ginocchio con una cazzo per mano, davanti ho quello di Matteo e alla mia destra quello di Luca, inizio a succhiare anche Luca alterando a quello di Matteo.. Dio quanto mi piace passare da un cazzo all’altro e averne sempre uno in mano.

Andiamo avanti cosi per qualche minuto, 4 o 5 credo, poi Matteo prendendomi dalle ascelle mi fa capire che mi devo alzare, mi alzo e mi gira verso luca, si mette dietro di me, si inginocchia e mi alza la gonna, rimango con le gambe tese e mi piego a 90 continuando a succhiare il cazzo di Luca. Matteo si mette in ginocchio dietro di me, mi sfila le mutandine e letterlamente con le mani appogiate sulle mie chiappe infila la testa nella mia patata leccandola e leccando anche il buchino del culetto.

Inizia dicendomi: ” che bella patatina rasata che c’è qui ” e continua a leccare.. Luca intanto mi mette entrambe le mani dietro alla testa ed inizia a scoparmi la bocca dicendo che sono una gran troia pompinara. Me lo infila tutto, ogni tanto lo tira fuori, me lo sbatte in faccia e di nuovo in bocca. Matto intanto inizia ad infilarmi due dita nella mia patatina che è super bagnata, mi lecca anche il culetto e ci infila anche un po di lingua..
Conitnua cosi per qualche minuto, si tira su e da dietro mi alza tutto il vestito sflilandomelo. Mi toglie il reggiseno e mi affera da dietro per le tette stringedole forte. Sono completamente nuda, ho solo le scarpe, e Matteo è praticamente attaccato con la sua pancia alla mia schiena e sento tra le gambe il suo cazzo duro.. Luca davanti mi bacia e inizia a toccarmi la patatina, e mi infila un dito dentro, anche Matteo da dietro mi infila un dito nel culetto
Sono in mezzo a questi due ragazzi, nuda, che mi toccano bene come non mai..
Matteo poi con voce decisa mentre mi sta allargando il buchetto con un dito dice: ” è ora di farti scopare non credi ? ”
Vorrei urlargli di scomparmi come due tori ma mi esce solo ” mmm direi di si ”
Nenache il tempo di dirlo che se lo prende in mano con una mano, mentre con l’altra mi piega di nuovo in avanti, ed inzia a strusciarsi il cazzo sulla patatina per umidificarselo.. ” Non ho preservativi ” mi dice
Io: ” tranquillo prendo la pillola”
Lui: ” oh, bene ”

Inizia ad infilarmelo dentro piano, mentre io sono schiacciata con la faccia alla pancia di Luca e con una mano gli cerco il cazzo per toccarlo un po. Matteo inizia a scoparmi da dentro.. ha un cazzo davvero ” spesso “, riesco a sentirlo tutto, inizia con movimenti lenti per poi aumentare la velocità, mentre mi scopa mi prende con una mano i capelli..Inarco la testa e Luca ne approfitta per farselo succhiare ancora.

Dio che sensazione bellissima, uno da dietro ed uno in bocca, era da un po che non la provavo.. e mi fa sempre impazzire.
Dopo un po Luca decide che è il suo turno e mi gira dandosi il cambio con Matteo. Ora a scoparmi è Luca a 90 e intanto succhio Matteo.
Volano insulti, mi dicono di tutto e la cosa non fa che aumentare la mia eccitazione, la mi voglia di essere il loro oggetto, la loro troia.
Andiamo avanti così per svariati minuti.. e vengo giù un paio di volte, i colpi di Luca sono forti, non riesco a succhiare bene l’altro cazzo che ho davanti, a volte andando troopo avanti il cazzo di Matteo mi entra troppo in bocca.

Dopo un po Matteo lo toglie dalla mia bocca e si sdraia per terra davanti a me dicendomi” vieni un po qui sopra “, lo accontento, mi avvicino, allargo le gambe e mi metto sul quel bel cazzo grosso. Lui mi mette le mani sulle chiappe per aiutarmi, lo infila e me lo sento fino allo stomaco, con le mani da il ritmo su e giù. Luca mi gira intorno, mi palpa le tette, me lo infila in bocca, me lo struscia sulla faccia, sta facendo di me ciò che vuole mentre sono impalata sul suo amico.

Matteo mi tira verso se, mi metto in ginocchio e sono quasi spalmata sul suo petto, mette le sue mani sulle mie chiappe e me le allarga e dice a Luca: ” vieni anche tu, che tanto lei è abituata “.. non dico niente.. Luca si mette dietro, si abbassa e mi punta il suo cazzo sul mio buchino del culetto.. inizia a spingere piano, Matteo intanto si ferma mentre aspetta che anche Luca entri dentro me.. Continua a spingere e… tac.. mi è entrato anche il suo cazzo nel culetto.. Luca inizia a fare avanti e indietro, mentre matteo fatica a fare su e giù come prima..
Ho un cazzo nella patata ed uno nel culetto.. sono in estasi.. quasi non capisco cosa stia succedendo..sto solo godendo e mi sto sentento una gran troia, anche se non è la prima volta che ne prendo 2 insieme..e loro non mi sembrano molto esperti non riescano a darsi il ritmo giusto..

dopo un po che capiscono che non è cosa, che la doppia non gli riesce bene.. si rialzano in piedi e mi lasciano li in ginocchio..
si mettono attonro a me e ritorno a succhiarli tutti e due prima che Luca mi venga tutto in bocca.. il sapore di quella sborra calda in bocca mi fa impazzire, ingoio tutto e mi dedico a Matteo.. Mentre sta per venire lo tira fuori e mi schizza tutto in faccia.. cacchio era tantissima, me ne va un po anche in un occhio..e brucia anche un po..

Loro 2 sono molto soddisfatti.. si rimestono come se nulla fosse, io intanto vado in bagno a pulirmi il viso ed il collo che mi ha schizzato ovunque.

Si rivestono mi salutano e se ne vanno.. io rimango ancora un po li a riflettere su cosa sia successo e sul come.. mi sembra quasi di aver visto un film, come se io ero sia la protagonista che la spettatrice..
Però era da un po di mesi che non mi facevo una sana trombata come quella..penso che per un po sarò a posto.

Un bacio a tutti spero che vi sia piaciuta la mia serata che vi ho raccontato

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

2 thoughts on “Scopata al bar con i 2 baristi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. .


Online porn video at mobile phone


"racconti efotici""scopare la zia""segretaria inculata""scopate in ufficio""racconti moglie""racconti erotici fidanzata""racconti di scopate""racconti erotici collega""sesso tra madre e figlio""porno racconti tradimenti""mi scopo mia cugina""racconti erotici al mare""storie cornuti""letture erotiche""racconti fetish""scopata in vacanza""rompimi il culo""racconti porno gay gratis""racconti erotici cuckold""storie di corna porno"eroticiracc"lui lecca lei""porno racconti""supposta porno""racconti spinti"raccontieroticigay"racconti erotici sottomessa""racconti erotici in famiglia"raccontidiincesti"letture erotiche""racconti sexi""racconti erotici in treno""storie bisex""mia moglie inculata""racconti porno trans""baci erotici"racconti-erotici"mi piace il cazzo""bisex porno""confessioni porno""pallavoliste nude""sorelle troie""pompini e seghe""lesbian pissing""milu racc""scopate al mare""pallavoliste nude""geniv racconti erotici""racconti erotici bisex""moglie troia racconti""racconti incest""racconti incesti in famiglia""racconti erotici zoofilia""audio storie erotiche""storie di sesso hard""racconti erotici stupro""bisex racconti""racconti hard""fotoromanzi porno""racconti moglie inculata""nuovi racconti erotici""raccontini erotici""erotoci racconti""racconti di cornuti""geniv racconti erotici""scopata in palestra""racconti di storie di sesso""scopate al mare""racconti erotici gangbang""erorici racconti""racconti erotici 2017""suocera nuda""donne spiate sotto la gonna""scambio mogli""racconti porno italiano""incesti hard""racconti dominazione""racconti incesti""racconti erotici nudisti""sesso con la cognata"esibizioniste"incesti madre figlio""milf troie""storie gay 69"incesti"racconti erotici lunghi"