Ho iniziato presto 3

Ho iniziato presto 3


Da quel giorno passò un bel pò di tempo prima di rivederci ancora lui aveva trovato lavoro nello stesso posto del padre ed io mi ero messo di buona lena nello studiare finchè arrivò un sabato mattina, io mi alzai tardi e i miei erano fuori per la spesa, mi alzai e feci colazione, mi lavai poco ma con acqua bella fresca per svegliarmi completamente poi uscii e mi misi sulla panca, quel giorno c’era un bel pò di vento per cui il calore era un pò attenuato, ad un certo punto vedo arrivare Omar con suo fratello, quando furono vicini ci salutammo e Omar mi presentò suo fratello
“Ciao Ivano lui è mio fratello Hamed vedi è un pò effeminato pure lui”
“Vedo Omar sono contento che lavori peccato che ci vediamo poco”
“Si anch’io da una parte sono contento però così ti vedo poco, allora se vuoi domani pomeriggio siamo pronti e tu?”
“Per me và benissimo Omar”
“Ok a domani”
Omar e Hamed si allontanarono poi però Hamed ritornò da me mi prese il viso frà le mani e mi stampò un super bacio sulla bocca e poi mi disse
“Domani voglio essere io il primo ad averti”
Detto questo ritornò sui suoi passi.
Il giorno dopo era domenica ma mi alzai presto, al pensiero dell’orgia non ho dormito quasi nulla, rimasi in casa tutta la mattina poi pranzai coi miei e il pomeriggio andai da Omar, dentro c’era un bel fresco Omar mi abbracciò stretto e ci baciammo poi arrivò il padre un uomo non molto alto dalla corporatura robusta i tratti erano da indio come pure era la carnagione emanava però una sensualità pazzesca e il solo pensiero di essere frà le sue braccia mi emozionava, si chiamava Omar come il figlio per cui da adesso dirò solo Omar per indicare il padre e Omar 2 per il figlio.
“Omar mi venne vicino e mi abbracciò felice dicendomi che era contento che i suoi figli avevano trovato un amico come me, poi mi fissò negli occhi e infine pose le sue labbra sulle mie e iniziò un bacio sensualissimo, io mi lasciai sedurre da lui e lui con me trovò una porta spalancata, mi alzò di peso grazie alle sue forti braccia e mi portò in camera da letto qui mi lasciò mettere supino mi tolse le scarpe e il pantalone, mi scostò il perizoma poi vidi il suo uccello, era un siluro lungo e largo lui scese a baciarmi e lasciarmi la sua lingua in bocca poi puntò il suo cazzo al mio culo e lentamente mi penetrò, stette un pò fermo ma continuò anzi continuammo a baciarci poi cominciò a penetrarmi ma io ormai ero illanguidito dai suoi baci così potè penetrarmi con una certa facilità, si fermò allora poi cominciò a scoparmi la iniziò lentamente molto lentamente, mi entrava completamente dentro poi ci rimaneva un pò poi usciva in fretta poi rientrava e ci rimaneva, io ad un certo punto non ce la facevo più per cui lo pregai
“Omar dai mi scopi mi scopi la prego voglio essere suo adesso”
Lui mi diede l’ennesimo bacio, in viso un leggero caldo sorriso di felicità
” Si Ivano frà poco sarai mio”
Iniziò allora la cavalcata che si fece sempre più assillante, insistente dove io persi la testa”Ohhhhh siii sii Onar siiii che bello siiii mi piace, scopami scopami che cazzo stupendo che hai scopami mio signore, scopa la tua troia”
“Lui mi mise una mano sulla bocca poi mi disse
“No no non sei la mia troia sei il mio amore, sei meglio di una donna”
“Grazie Omar ma scopami ancora””Hai un culo troppo troppo bello ed eccitante e anche il tuo corpo effeminato è eccitante per cui adesso ti sborro nel culo”
“Si si tutta la sborra poi ti pulisco l’uccello”
Sentii il mio culo essere invaso da 8 fiotti di sperma bollente e denso, fatto questo uscì ed io gli pulii perfettamente il cazzo poi rimanemmo fermi abbracciati ed in un unico bacio, intorno a noi il silenzio assoluto”Omar i tuoi figli?”
“Li ho pregati di lasciarci soli ho voluto goderti solo io e sono felicissimo”

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. .



"storie di mariti cornuti""racconti doppia penetrazione""storie hard""sesso gay racconti""moglie troia marito cornuto""come scopare la suocera""i racconti di milù""racconti erotici moglie""figlio scopa mamma""generi racconti erotici""storie hard""voglio scopare""sadomaso porno""letture hard""scopare una vergine""audio storie erotiche""porno suocere""racconti por""quella troia di mia moglie""racconti vietati""raccconti incesto""si scopa la sorella""racconti porno gay""storie hard""racconti saffici""racconti a69""annunci incesto""pissing lesbo""pompino in aereo""racconti anale""racconti gay incesti""scopate in casa""foto racconti erotici""mia moglie inculata""storie gay 69""tette al mare""sesso a tre racconti""prima volta in culo""moglie porca""racconti di troie""racconti osè""racconti erotici trans""non venirmi dentro""siti racconti erotici""due cazzi in figa""sesso doccia""mi scopo mia sorella""racconti porno stupri""racconti ertici""scopa in inglese""scopata con la suocera""racconti cognata""leccare il cazzo""racconti incesto zia""nel culo fa male""racconti di mamme troie""racconti erotivi""sesso spiaggia""sesso con mia mamma""racconti prima volta lesbo""racconti erotici in treno""scopata in barca""racconti erotici prime volte""racconti massaggi""racconti hot veri""racconti erotici generi""incula la zia""racconti erotci""moglie calda""racconti erotici sul bus""porno racconti gay""incesti veri""sverginamento vaginale""sesso gruppo""trenino gay""racconti erotici.com""sesso in spiaggia nudisti""racconti erotici madre e figlio""ti sfondo il culo"raccontipiccanti"trans inculato"racconti.erotici"racconti erotici esibizionismo""racconti ertici""racconti porno reali""teen bisex""racconti strapon""posizione del 69""esibizioniste in spiaggia""racconti erotici di stupri""pompino al cane""sesso con il cane""racconti hot""mi scopo mia sorella""racconti erotici con foto""scopa la suocera""pompini gay""amica porca""www racconti erotici"